Rosberg si ritira dalla F1

Rosberg_ritiroCredo sia, tutto sommato, il sogno di tutti. Vincere un titolo mondiale e, da neo campione, abbandonare le gare. Nico Rosberg lo ha appena fatto, annunciando il suo ritiro dalla sua pagina FB personale. Molti atleti dimostrano, sovente, di non riuscire a trovare il momento per dire ‘basta’, lui invece ha scelto il momento migliore, dopo la conquista del suo primo e, date le circostanze, unito titolo mondiale di Formula 1. Obiettivamente, dato la macchina che si ritrovava in mano, la scelta non dev’essere stata facile; certo, ci sono gli aspetti sui rischi del mestiere, sulla pericolosità di guidare automobili progettate per essere velocissime e, quindi, pericolose. A 31 anni, con una famiglia attorno e con un conto corrente colmo di quattrini, l’incentivo a mollare tutto può essergli giustamente sembrato una strada obbligata da percorrere.

Ora si apre il capitolo sostituzione, però. Non so se in Mercedes sapessero delle intenzioni di Nico e fossero pronti all’evento. In caso contrario, il team ora si trova un volante molto importante da assegnare, con un mercato piloti che potrebbe non offrire, al momento, piloti interessanti. Immagino che la disponibilità di un volante così importante e ambito  possa far scricchiolare la solidità di alcuni contratti: in primis direi quello di Alonso, ché è andato alla Honda per soldi ma che potrebbe avere un sussulto di orgoglio dopo una stagione a mangiar polvere (per non dire di peggio). Un altro pilota a cui potrebbero luccicare gli occhi di fronte all’eventualità di sostituire Rosberg, è certamente Sebastian Vettel. Anche lui ha vissuto una stagione anomala, potrebbe essersi reso conto che l’ambiente Ferrari, seppur prestigioso, non è il più adatto per provare ad arricchire la bacheca dei titoli mondiali (anche delle vittoria in F1, in realtà), magari con Ricciardo in Ferrari che, ormai, comincia a sentire il peso ingombrante del compagno Verstappen.

Per il momento, il team principal Mercedes Toto Wolff ha dichiarato: «Chi al suo posto? Ci prendiamo il tempo che occorre per fare le nostre valutazioni». Sembrerebbe la risposta di chi è caduto dalla sedia alla notizia. Sembrerebbe… Comunque, in bocca al lupo a Rosberg per il suo futuro, al di fuori dell’abitacolo di F1.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...