Abbandonato dall’amico immaginario

Amico_immaginarioPoichè il mio amico immaginario pare si sia stufato di ascoltarmi, seguo il suo consiglio e torno a scrivere qui, dopo una lunga pausa di riflessione (ché dire che non avevo più voglia di scrivere pare brutto).

A essere onesto, quest’anno stanno succedendo talmente tante cose “incredibili” che, francamente, mi sono detto «Hey, il mondo mi sta letteralmente provocando, mi sfida a tornare a scrivere! (E se non si ferma l’escalation qua finisce male, per tutti)». Tra l’altro, per come sta andando al lavoro, presto potrei avere molto più tempo libero a disposizione («Evvai!»), quindi mi pare giusto portarsi un po’ avanti (chissà che non passi di qua un head hunter e mi noti, positivamente s’intende).

Ma meno male che c’è la sobria e pacifica campagna elettorale per il referendum costituzionale, si parla solo di contenuti e di proposte concrete, si respira il reciproco rispetto fra le 2 fazioni, perché la Costituzione è di tutti e merita una sana e proficua dialettica sui suoi contenuti. O no?

P.S. Andate a votare, mi raccomando

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...