Le segrete vasche di laminazione

Vasche di laminazione a Senago

E a quanto pare le vasche di laminazione sul fiume Seveso si faranno e si faranno nel comune di Senago (dove il Seveso nemmeno passa, vabbè…). Ne avevo parlato qualche tempo fa, parecchio tempo fa, e, nella disamina conclusiva avevo detto:

Ma cosa ne pensano i senaghesi? E soprattutto cosa ne pensano gli abitanti nella zona di via De Gasperi? Sarebbe bello chiedere un piccolo parere anche a loro o al massimo dar loro la giusta informazione in merito a quest’opera che potrebbe comportare grossi disagi, per non parlare dei problemi ambientali e di salute.

Ed ecco infatti la risposta del “Collegio di Vigilanza dell’Accordo per la salvaguardia e la riqualificazione dei corsi d’acqua dell’area metropolitana milanese” (Regione, Provincia e comune di Milano) è stata chiara: non hanno informato delle loro decisione, di indire una riunione, nemmeno il comune di Senago, diretto interessato dell’opera; ora si potrebbe anche pensare che il comune, facendo la parte dello “gnorri” stia cercando di crearsi un alibi difensivo, dato che nella lotta istituzionale contro Regione Lombardia, Provincia e Comune di Milano ne uscirebbe probabilmente sconfitto. Escludendo però questa ipotesi, bisogna dire che i metodi utilizzati nella vicenda sono francamente discutibili. E l’Amministrazione senaghese, in questo caso, è molto chiara: «il Comune di Senago non sa nulla dell’indizione di questa riunione e ne viene a conoscenza a giochi fatti, quando viene pubblicato il comunicato stampa congiunto di Regione, Provincia e Comune di Milano. Se l’esser piccoli, rapportandoci agli altri soggetti istituzionali, è la natura del nostro Ente, l’accettiamo; quello che non possiamo accettare è l’essere ignorati da altre, seppur “più importanti” Istituzioni».

Il Comune prova anche a spiegare, per l’ennesima volta, che il “NO” non è un no a prescindere, per partito preso. Quello che viene messo in dubbio, oltre alla scelta di Senago come sede dell’opera (contro atti votati all’unanimità da vari Consigli comunali nel corso degli anni), è rappresentato anche dalla validità dell’opera che, senza altri interventi importanti, risulterebbe pressoché inutile a risolvere il problema delle piene del Seveso, mantenendo inalterati i disagi per gli abitanti di Milano (zona Niguarda). E se non fossimo in Italia, direi che tutto questo non ha senso…

Per approfondimenti:
Canale scolmatore e vasche di laminazione a Senago

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...