Berlusconi va alla festa di Putin per superare la crisi (di astinenza)

Silvio Berlusconi è talmente preoccupato per la crisi economica globale che ha già messo in piedi un sistema per aggiustare le cose: da un lato il carcere per i giornalisti che pubblicano ciò che non dovrebbero pubblicare (Paniz rulez) e dall’altro volo a San Pietroburgo per festeggiare il compleanno di Vladimir Putin, l’unico vero amico rimasto a Berlusconi o, per meglio dire, l’unico sopravvissuto.

Prima di partire, comunque, il buon Silvio ha voluto lasciare qualche argomento di cui parlare in sua assenza. D’apprima ha fondato un nuovo partito, mischiando del fango con la propria saliva e battezzandolo “Forza Gnocca“, un nome che in tempi di crisi come questi ha sempre un fascino importante. D’altronde a uno con la sua storia e il suo repertorio gli calza a pennello un partito così. Tra i festini di Arcore e gli attacchi contro gli omosessuali direi che il massimo elogio dell’organo riproduttivo femminile è perfetto per il nostro premier.

Non contento di ciò, oggi ha rincarato la dose:

“Governare è un fardello di cui personalmente mi libererei molto volentieri, ma le elezioni anticipate non servirebbero a nulla, non c’è un’alternativa al nostro governo”

Eh sì, è proprio un fardello. Chi si offrirebbe di fare il premier (ottimo stipendio, alloggio compreso, tutto spesato, auto blu e infiniti benefit) soprattutto di questi tempi? Per di più essendo miliardario e potendo manovrare il Paese per aumentare gli introiti del proprio impero economico-industriale? Cioè, sfido io a trovare una persona disposta ad accollarsi un impegno e una fatica simile. Dovrebbero farlo santo quest’uomo, sono anni che Emilio Fede lo dice e molti l’hanno sbeffeggiato per questo…
A questo punto non capisco se Berlusconi sia un incredibile altruista, oppure un masochista fatto a modo suo. E’ incollato a Palazzo Chigi come pochi, dopo oltre un decennio di governo non riesce a farsi da parte e l’unico modo per allontanarlo è una festa, immagino morigeratissima, a casa di Putin. Già me lo immagino sull’aereo al grido di “Forza Gnocca”!

One thought on “Berlusconi va alla festa di Putin per superare la crisi (di astinenza)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...