Balotelli al Milan

Comincia il mese di agosto e puntualmente si riaccendono vecchie fiamme del calciomercato estivo. Una di queste (ri)porta Mario Balotelli in Italia, a Milano, ma sulla sponda rossonera dei navigli. L’altra sponda per il giovane talento è totalmente preclusa, dopo essersene andato sbattendo la porta.

Partiamo col dire che Balotelli è un campioncino, un cavallo di razza. Ha talento da vendere, ha tecnica e fisico, un bel mix per l’attaccante moderno, in grado sostanzialmente di fare tutto in avanti. Il problema è che, oltre ad essere un cavallo di razza, è pure un cavallo pazzo. Madre Natura l’ha fatto tanto talentuoso quanto incosciente ed è un vero peccato che le sue capacità calcistiche siano rovinate da una testa fatta tutta a modo suo. Questo pensiero l’ho sempre espresso, anche quando militava nell’Inter, sia chiaro.

Si vocifera che lui rappresenti il sogno del Milan per il calciomercato 2011. L’affare Balotelli-Milan sarebbe gradito al giocatore (il quale ha dichiarato di non amare la città di Manchester), alla sua attuale società, il Manchester City, che è stufa di sopportare le stramberie del giocatore. Il Milan potrebbe utilizzare Balotelli come sostituto di Cassano, ormai in partenza, e direi che sarebbe proprio il sostituto ideale: una testa calda per una testa calda. Va detto, a dir la verità, che il Cassano del Milan s’è reso poco protagonista di “cassanate”, dimostando per l’ennesima volta che l’ambiente rossonero è ottimo per gestire giocatori accesi e poco inclini alla disciplina.
Super Mario Balotelli potrebbe arrivare al Milan con la stessa formula con cui Ibrahimovic è arrivato l’anno scorso alla corte di Massimiliano Allegri (non a caso i due giocatori sono assistiti dal medesimo procuratore, Mino Raiola). Sarebbe quindi un prestito per 12 mesi con riscatto fissato per l’anno successivo. Ergo, una formula che permetterebbe di spalmare il costo di Balotelli su più anni, argomento su cui le società di calcio italiane sono molto sensibili.

I problemi, comunque, sono parecchi: l’ingaggio di Balotelli è pesante (3,5 milioni di euro) e di questi tempi è difficile concedere certe cifre per giocatori che non rappresentano una totale sicurezza. Ma il problema più grande è la cifra pagata dal Manchester City per l’acquisto di Balotelli. 28 milioni di euro sono tanti e non sarà facile strapparglielo senza sborsare una somma vicina. Il Milan, però, non credo sia intenzionato ad offrire più della metà per il riscatto e sarà molto improbabile un’intesa, considerando che la proprietà del Manchester City non ha assolutamente problemi finanziari e può permettersi persino di tenere uno come Balotelli in tribuna per l’intera stagione.
Dunque, a mio avviso per ora siamo ancora nel fantamercato: Balotelli, per me, è e resterà ancora un giocatore del MC. Se dovesse arrivare invece al Milan? Certamente non farei i salti di gioia, ma non mi strapperei nemmeno i capelli, perché riconosco il valore del giocatore e confido nello spogliatoio Milan.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...