La Cassazione favorevole al referendum sul nucleare

Questo referendum s’ha da fare. Così ha risposto la Corte di Cassazione in merito all’ammissibilità del quesito referendario sul nucleare in Italia, quesito che era stato messo in discussione dopo il decreto Omnibus del governo che procrastinava in là nel tempo la decisione di ricorrere all’energia nucleare ed investire sulla medesima.

Fallito, dunque, il tentativo maldestro del governo di frenare il quesito referendario col maggior appeal, con l’intento, ovviamente, di bloccare e boicottare quello sul legittimo impedimento, il vero referendum che si vuole impedire a tutti i costi. Si tratta di un ulteriore schiaffo per l’attuale maggioranza politica, dopo la sberla elettorale delle elezioni amministrative che hanno visto una netta affermazione delle forze di opposizione.

Ora tutti a votare, però. Non rendiamo sempre vano il lavoro e l’impegno di chi ha promosso i referendum e a raccolto le firme. Per di più s’è espressa pure la Consulta, quindi un motivo in più per presentarsi al voto il 12 e 13 giugno prossimo. I referendum sono le vere elezioni a cui nessun cittadino dovrebbe sottrarsi, perché resta veramente l’unico modo che ha il popolo di indirizzare la politica del Paese, sempre più in mano ad un’oligarchia partitocratica.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...