Berlusconi e il contratto con gli Italiani

Sono passati esattamente dieci anni da quando Silvio Berlusconi, in piena campagna elettorale, firmò nel salotto televisivo di “Porta a porta” il “contratto con gli italiani”. Cinque promesse, delle quali “almeno quattro” da mantenere nell’arco di cinque anni. Di anni ne sono passati il doppio e Silvio Berlusconi ha governato per tutto questo tempo ad eccezione dei due anni scarsi dell’esecutivo guidato da Romano Prodi. Che ne è stato di quel “contratto” che voleva rappresentare un impegno vincolante preso con tutti gli italiani? Bei tempi, allora, per il povero Silvio. Ora non ha più tempo per fare contratti con gli Italiani, tra un aula di tribunale e un consiglio dei ministri per decidere come plasmare la Giustizia italiana a proprio favore non ha più tempo di recarsi a Porta a Porta (nella foto un “giovane” Bruno Vespa, vesibilmente emozionato ed eccitato nel vedere la firma di Berlusconi) per cercare un patto con il popolo. Ha capito che il popolo non lo si abbindola più con un contratto, c’è bisogno di qualcosa di più forte, c’è bisogno del pericolo rosso e delle toghe comuniste ed eversive, il male del Paese.

Comunque sia, il sito de La Voce ha ricostruito quel contratto e le sue sorti. Per approfondimenti, leggete qui.

2 thoughts on “Berlusconi e il contratto con gli Italiani

  1. Non ho elementi per giudicare il contratto che firmo’ allora,pero’ sulle toghe ‘rosse’ per me ha perfettamente ragione.Cioe’:o si hanno delle solide prove oppure non si dovrebbe neanche cominciare un processo(le indagini vanno comunque fatte).30 volte inquisito,26 assolto o prescritto(sono i magistrati che fissano le udienze,non il governo),mai condannato.Chiedo:se adesso gli prendesse un colpo,tutti i mali d’italia finirebbero?Ricordo che nel ’94 fu inquisito per mafia e corruzione ed altro,cadde il governo,e dopo 7 anni fu assolto perche’ ‘il fatto non sussiste’.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...