La rinascita di Stoner

Casey Stoner fa sul serio. A Sepang è stato l’autentico dominatore dei primi test ufficiali della Moto GP, dimostrando un innato feeling con la Honda ufficiale, feeling che non era sbocciato al loro primissimo incontro qualche anno fa. Dopo la parentesi italiana, coronata con un mondiale vinto meritatamente, il canguro australiano riparte per questa nuova avventura, cominciata nel migliore dei modi.

Stoner aveva probabilmente smarrito la grinta nella sua ultima stagione a Borgo Panigale. Mancava qualcosa e i risultati erano lì a dimostrare in maniera lampante che la testa altrove. Ora è nel team ufficiale dell’azienda più importante nell’ambito delle moto e del mondo attorno ad esse. Si trova un compagno di squadra, in grado di motivarlo al meglio, ma che non rischia di metterlo sotto dal punto di vista psicologico, poiché Pedrosa non è un dominatore e tende ad apparire molto poco. Peggio sarebbe gareggiare a fianco di Lorenzo, oppure di Valentino Rossi. Proprio Valentino, comunque, è il vero grande deluso dei test malesi; i risultati cronometrici non sono confortanti e la spalla operata fatica a trovare la giusta condizione. Insomma, c’è tanto da lavorare sulla moto, ma anche sul pilota.

Credo che la lotta mondiale sarà circoscritta fra Lorenzo, leader unico della Yamaha, e Casey Stoner. La vera variabile in gioco resta sempre Rossi, l’unico che può rovesciare ogni pronostico ed inserirsi a pieno titolo nella lotta per la conquista del suo personalissimo decimo mondiale. Ha dalla sua il tifo italiano, una moto italiana costruita e sviluppata tutta sulle sue indicazioni e il sogno di vedere trionfare Rossi sulla rossa. Nel frattempo godiamoci lo spettacolo di un ritrovato Stoner, uno dei pochi ad essere riuscito a sconfiggere meritatamente Rossi in pista, senza sotterfugi e senza approfittare di un Dottore non in forma. Credo proprio che sarà un mondiale di Moto GP da leccarsi i baffi!

Annunci

One thought on “La rinascita di Stoner

  1. Pingback: La via crucis di Valentino Rossi « Risklover Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...