Il Cern di Ginevra crea l’antimateria

Al Cern di Ginevra per la prima volta sono stati “imprigionati” degli atomi di antimateria prodotti in laboratorio. Il risultato, pubblicato su “Nature” e ottenuto dall’esperimento Alpha, ha permesso di creare atomi con caratteristiche opposte a quelle della materia ordinaria. Un grande passo in avanti per gli scienziati che adesso potranno ricreare, in laboratorio, le fasi che hanno permesso la nascita dell’universo dopo il Big Bang.

Al Cern sono stati ottenuti 38 atomi di anti-idrogeno e immobilizzati, in un scenario che (anche se con alcune differenze fondamentali) ricorda il romanzo ”Angeli e demoni” di Dan Brown. Come nel romanzo, nei laboratori di Ginevra è stata prodotta e imprigionata l’antimateria, ossia la materia ”specchio” nella quale le particelle hanno la stessa massa ma opposta carica elettrica rispetto alla materia ordinaria.

Questo può essere un primo passo fondamentale per la creazione di energia dall’antimateria: infatti, se una parte di antimateria si annichilisce a contatto con della materia ordinaria, tutta la massa delle particelle ed antiparticelle annichilite viene convertita in energia. Questo processo permetterebbe di ottenere enormi quantità di energia da quantità molto piccole di materia ed antimateria, al contrario di quanto avviene invece per le reazioni nucleari e chimiche, dove a parità di massa di combustibili utilizzati viene prodotta una quantità di energia molto più piccola. La reazione di 1 kg di antimateria, con 1 kg di materia produce 1,8×1017 J di energia (in base all’equazione E=mc²). Per contro, bruciare 1 kg di petrolio fornisce 4,2×107 J, mentre dalla fusione nucleare di 1 kg di idrogeno si otterrebbero 2,6×1015 J. In altre parole, l’annichilazione della materia con l’antimateria produce circa 70 volte l’energia prodotta dalla fusione nucleare dell’idrogeno in elio e quattro miliardi di volte l’energia prodotta dalla combustione del petrolio. Purtroppo non è facile ottenere antimateria e non se ne dispone in grandi quantità, ma magari un domani si potranno creare quantità ingenti di antimateria per dar vita ad una fonte di energia quasi illimitata. (fonte: Wikipedia)

Annunci

One thought on “Il Cern di Ginevra crea l’antimateria

  1. Piu’ che Angeli & Demoni, libro ignorantissimo scritto da un analfabeta di ritorno, mi ricorda un romanzo che lessi l’anno scorso, scritto da Angelo paratico “Black Hole” pubblicato da Mursia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...