Aereo fantasma e voli di Stato

Airbus.jpg

Il relitto dell’Airbus Air France partito da Rio de Janeiro e diretto a Parigi non è ancora stato ritrovato, ma alcuni piloti brasiliani hanno riferito di aver visto delle luci arancioni nell’Atlantico, segno probabile dell’incendio della carcassa dell’aereo. Nonostante ciò, comunque, una nave mercantile che si trovava in zona ha detto di non aver notato nulla, il che infittisce il mistero attorno a questo aereo che sembra essere stato letteralmente inghiottito dall’oceano Atlantico. Da come si è svolta la vicenda, sarebbe interessante conoscere le condizioni meteorologiche sulla zona al momento della perdita del segnale radio. Infatti, il pilota non ha segnalato nulla di strano, nessuna avaria, nessun incidente. Questo lascerebbe intendere che l’incidente dovrebbe essere avvenuto in tempi rapidi, ossia un’esplosione in volo probabilmente. Questo potrebbe pure spiegare le difficoltà nel ritrovare resti dell’aereo nell’oceano. Si riducono ad un lumicino le speranze di ritrovare persone vive, e il mio pensiero va verso i 10 italiani presenti su quel volo.

E mentre c’è un aereo che non si trova, spuntano aerei che non si sarebbero dovuti utilizzare, poiché aerei di Stato. La Procura di Roma, infatti, aprirà un fascicolo relativo alla questione sui voli di Stato e del loro utilizzo da parte delle cariche istituzionali a seguito dell’esposto del Codacons, che ha annunciato di volersi costituire parte civile nel processo. La vicenda è stata innescata dopo la polemica nata sull’eventuale utilizzo di voli di Stato da parte di amici (e soprattutto amiche) e conoscenti del premier Berlusconi, voli atti al trasporto verso la villa in Sardegna del Cavaliere.
Dura la reazione dell’IDV di Antonio Di Pietro, che dalle pagine del proprio blog personale non le manda certo a dire al presidente del Consiglio. La reazione di IDV e PD, comunque, passa anche attraverso il canale parlamentare: infatti, entrambi i partiti politici hanno chiesto un’interrogazione parlamentare per chiarire la vicenda legata ai voli di Stato, al loro costo ed al loro utilizzo. Si tratta dell’ennesima vicenda collaterale che colpisce Silvio Berlusconi, vicenda che mina ulteriormente la sua credibilità agli occhi dei cittadini italiani alle porte delle elezioni europee, provinciali ed amministrative.

Annunci

4 thoughts on “Aereo fantasma e voli di Stato

  1. (ANSA) – PARIGI, 2 GIU – Barack Obama ha assicurato che gli Usa daranno ”tutto l’aiuto necessario” per scoprire cosa sia accaduto all’Airbus A330 dell’Air France. ”Ogni volta che c’e’ una catastrofe aerea – ha aggiunto il presidente degli Stati Uniti – siamo tutti molto preoccupati. Abbiamo il cuore spezzato per questa storia, anche se non sappiamo cosa sia accaduto esattamente”. Da oggi un aereo militare americano ed una squadra di salvataggio partecipano alle ricerche.

  2. (ANSA) – ANCONA – Un ingegnere marchigiano di 54 anni, Claudio Freddi, che lavora nel settore petrolifero, è scampato per caso al disastro dell’Airbus dell’Air France Rio de Janeiro-Parigi, disperso nell’Atlantico con 228 passeggeri a bordo. Aveva prenotato un posto su quel volo per tornare in Italia, ma all’ultimo momento un contrattempo sul lavoro l’ha costretto a rimanere in Brasile, salvandogli la vita. Lo ha raccontato la moglie, Nerina Bianchetti, ad alcuni quotidiani locali. Freddi e la sua famiglia (é padre di due figli, Giacomo e Andrea) vivono a Osimo (Ancona), ma l’uomo si sposta spesso all’estero per conto di grandi compagnie petrolifere straniere. Ieri mattina, con le prime notizie dei telegiornali, in casa Freddi è calata l’angoscia. Ma un quarto d’ora dopo il professionista ha telefonato alla moglie: “Mi hanno chiamato i colleghi dall’Italia che sapevano che avrei preso quel volo, ma stai tranquilla, non sono potuto salire a bordo per problemi qui al lavoro. Dì ai ragazzi che sto bene”. Freddi dovrebbe rientrare domani, con la stessa compagnia aerea, via Parigi. “Il suo nome era nella lista passeggeri – ripete la signora Nerina – ma non è mai salito su quell’aereo”.

  3. (TGCOM) L’equipaggio di un cargo francese avrebbe avvistato relitti galleggianti sull’Oceano Atlantico, nella stessa area dove si ritiene sia precipitato l’aereo Air France scomparso dai radar durante un volo fra Rio de Janeiro e Parigi. Lo riferiscono i media brasiliani. L’avvistamento da parte dell’equipaggio della “Douce France” è avvenuto al largo della costa del Senegal, il cui governo pare anch’esso confermare il ritrovamento di alcuni relitti.

    In quella stessa zona un pilota delle linee aeree brasiliane Tam ha detto di aver visto delle luci arancioni sull’oceano, come di relitti in fiamme, nell’ora dell’incidente. A bordo del volo Air France 447 scomparso dai radar si trovavano 228 persone fra passeggeri ed equipaggio, compresi 10 italiani.

    I parenti delle persone che erano a bordo del veivolo potranno recarsi nella probabile zona dell’incidente se lo desideranno: lo ha dichiarato il ministro francese dei Trasporti, Jean Louis Borloo.

    Molti dei parenti che erano in attesa dei loro cari all’aeroporto parigino Charles de Gaulle sono assistiti da una squadra di psicologi. Il responsabile della squadra, il dottor Thierry Baubet, aveva dichiarato che un viaggio nella zona dove sono in corso le ricerche potrebbe rappresentare “un passo positivo” per i familiari.

  4. (ANSA) – RIO DE JANEIRO, 2 GIU – L’Aeronautica brasiliana ha annunciato il ritrovamento di rottami in Atlantico: potrebbero essere dell’Airbus Air France scomparso. Il ritrovamento e’ avvenuto a circa 650 km dall’isola di Fernando de Noronha. Avvistati ‘una poltroncina, alcuni rottami bianchi, macchie d’olio e cherosene’. Secondo un militare, i detriti potrebbero avere ‘i numeri di serie necessari per identificare’ l’aereo scomparso ieri. ‘I pezzi sono ad una distanza di 60 km l’uno dall’altro’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...